Registrazione contabile buoni acquisto

di | 22/01/2023
Registrazione contabile buoni acquisto

Iscrizione contabile per carte regalo gratuite

Esistono diversi documenti contabili, come ad esempio il blocchetto degli assegni, il blocchetto delle buste paga, il foglio paga, la ricevuta, la fattura, le fatture e molti altri documenti utilizzati da un’organizzazione. Per essere precisi, si può dire che qualsiasi documento scritto a supporto delle registrazioni contabili nei libri contabili per indicare l’accuratezza della transazione è un voucher.

I voucher in contabilità possono essere qualsiasi documento scritto creato a supporto delle registrazioni nei libri contabili e che attesti l’accuratezza della transazione contabile. I voucher sono normalmente creati per aderire al controllo delle transazioni contabili e finanziarie di qualsiasi organizzazione.

Un voucher in contabilità è un documento normalmente emesso dall’ufficio contabilità fornitori per autorizzare i pagamenti. Può anche essere definito come un memorandum di responsabilità per qualsiasi organizzazione. Un voucher contabile può essere visto come un documento scritto di backup per i pagamenti effettuati ai fornitori o ai creditori di qualsiasi organizzazione per gli affari condotti con la parte.

Totale buono di cassa

Oltre a questi 24 tipi di voucher, è possibile crearne di propri per facilitarne l’identificazione. Ad esempio, è possibile creare Vendite in contanti sotto il tipo di voucher Vendite, in modo da poter identificare e numerare in modo sequenziale tutte le vendite in contanti.

  Imprenditore agricolo professionale agevolazioni acquisto terreni

In TallyPrime Edit Log Release 2.1 e TallyPrime Release 2.1 con Edit Log abilitato, tutte le attività relative a una particolare transazione vengono registrate come Edit Log per quella transazione. Queste attività includono la creazione, l’alterazione e la cancellazione che possono avvenire in vari scenari, come la modifica del tasso dell’articolo di magazzino nella transazione, l’aggiunta di una narrazione, la modifica del numero di voucher e altre attività di questo tipo che influiscono sui dati dell’azienda.

Se il metodo di numerazione dei buoni è impostato come Automatico o Auto multiutente in un particolare tipo di buono, alcune attività come l’eliminazione del buono o la modifica della data creeranno un registro per i buoni successivi.

In modo analogo, è possibile utilizzare un buono giornale per registrare qualsiasi tipo di transazione contabile. Tuttavia, TallyPrime dispone di tipi di voucher specializzati per specifiche transazioni commerciali come acquisti, note di debito, vendite, note di credito, pagamenti, ricevute, contra per un inserimento dei dati facile e senza errori.

Registrazione contabile dei buoni regalo

Qualsiasi documento scritto a supporto delle registrazioni riportate nei libri contabili, che indichi la correttezza contabile della transazione, può essere definito voucher. Ad esempio, una bolletta, una fattura, una ricevuta, un foglio di salario e stipendio, una controfirma del foglio di paga, una controfirma del libretto degli assegni o un atto fiduciario.

  Registrazione contabile acquisto firma digitale

Un voucher è una forma di titolo di transazione riscattabile che vale un determinato valore monetario e può essere utilizzato solo per determinati motivi o per determinati beni. Ne sono un esempio i voucher per l’alloggio, il trasporto e il cibo.

Un voucher viene creato una volta ricevuta la fattura da un fornitore. Deve essere timbrato come “pagato” quando si effettua un assegno o un pagamento digitale a un fornitore e viene poi archiviato insieme a tutti i documenti di supporto.

Nei sistemi di contabilità fornitori viene eseguito un meccanismo chiamato “payment run” per produrre i pagamenti che corrispondono ai voucher non pagati. Il voucher può essere utilizzato nella contabilità clienti per rettificare un conto. Inoltre, il voucher può essere utilizzato per rettificare i conti della contabilità generale e viene chiamato “journal voucher”.

Voucher contabili

Il sistema genera voci di registro quando si crea un buono, in modo che le spese e le passività di acquisto appropriate siano riportate nella contabilità generale. Dopo che il sistema ha generato le voci del giornale, è possibile rivederle e registrarle nella contabilità generale.

Quando si crea un buono, è possibile distribuire una singola spesa di acquisto a più conti. È anche possibile ridistribuire una spesa eseguita al momento dell’inserimento dell’ordine di acquisto. Il sistema genera voci di registro in base agli importi e ai conti di distribuzione specificati.

  Registrazione contabile acquisto auto aziendale con finanziamento

Quando si crea un buono per articoli che si ricevono formalmente (corrispondenza a tre), il sistema crea una voce del giornale che addebita il conto ricevuto e non giustificato che era stato inizialmente accreditato quando si è inserita la ricevuta. Quando si crea un buono per articoli che non si ricevono formalmente (corrispondenza bidirezionale), il sistema crea una registrazione che addebita il conto spese dell’ordine.

Il sistema crea voci di compensazione per i debiti quando si registrano le voci del giornale dei buoni nel libro mastro. È possibile impostare l’opzione di elaborazione 35 nel programma Corrispondenza buoni per inviare automaticamente il programma di registrazione (P09800) dopo aver eseguito una corrispondenza.