Assegno bancario cos è

di | 06/02/2023
Assegno bancario cos è

Tipi di assegni

Un assegno è uno strumento scritto, datato e firmato che ordina a una banca di pagare una specifica somma di denaro al portatore. La persona o l’entità che scrive l’assegno è nota come pagatore o traente, mentre la persona a cui l’assegno è scritto è il beneficiario. Il trattario, invece, è la banca su cui viene emesso l’assegno.

Gli assegni possono essere incassati o depositati. Quando il beneficiario presenta un assegno a una banca o a un altro istituto finanziario per negoziarlo, i fondi vengono prelevati dal conto bancario del pagatore. È un altro modo per ordinare alla banca di trasferire i fondi dal conto del pagatore al beneficiario o al conto del beneficiario. Gli assegni sono generalmente emessi su un conto corrente, ma possono anche essere utilizzati per negoziare fondi da un conto di risparmio o di altro tipo.

L’assegno è una cambiale o un documento che garantisce una certa somma di denaro. Viene stampato per essere consegnato dalla banca trattaria al titolare del conto – il pagatore – per essere utilizzato. Il pagatore scrive l’assegno e lo presenta al beneficiario, che lo porta alla propria banca o a un altro istituto finanziario per negoziarlo in contanti o per depositarlo su un conto.

Per controllare

Un assegno, o check (in inglese americano; vedi differenze ortografiche), è un documento che ordina a una banca (o a una cooperativa di credito) di pagare una specifica somma di denaro dal conto di una persona alla persona a nome della quale l’assegno è stato emesso. La persona che scrive l’assegno, nota come traente, ha un conto bancario di transazione (spesso chiamato conto corrente, assegno, assegno, assegno di controllo o assegno azionario) su cui è depositato il denaro. Il traente scrive sull’assegno vari dettagli, tra cui l’importo monetario, la data e il beneficiario, e lo firma, ordinando alla propria banca, nota come trattario, di pagare la somma di denaro indicata al beneficiario.

  Assegno bancario a garanzia

Sebbene forme di assegni siano state utilizzate fin dall’antichità e almeno dal IX secolo, essi sono diventati un metodo di pagamento non in contanti molto popolare nel corso del XX secolo e l’uso degli assegni ha raggiunto l’apice. Nella seconda metà del XX secolo, con l’automatizzazione dell’elaborazione degli assegni, sono stati emessi miliardi di assegni all’anno, con un picco massimo intorno ai primi anni ’90.[1] Da allora l’uso degli assegni è diminuito, sostituito in parte dai sistemi di pagamento elettronici. In un numero crescente di Paesi gli assegni sono diventati un sistema di pagamento marginale o sono stati completamente eliminati.

معنى controllare

Conosciuti anche come assegni garantiti dalla banca, gli assegni bancari sono assegni emessi da un trattario (una banca) per conto di un traente (un cliente della banca). La banca preleva il denaro rappresentato dall’assegno dal conto del cliente e lo tiene in deposito fino a quando l’assegno non viene incassato o depositato dal beneficiario (il destinatario dell’assegno). In questo modo, la banca garantisce che il beneficiario dell’assegno riceverà il denaro dovuto. Per questo motivo, gli assegni bancari offrono un livello di sicurezza simile a quello dei pagamenti diretti in contanti.

  Assegno bancario non trasferibile quanti giorni

Solo il beneficiario indicato come destinatario può incassare un assegno bancario. A seconda della banca del destinatario, l’importo prelevato con l’assegno può essere ricevuto come deposito sul conto bancario del destinatario o in contanti alla cassa.

Mentre la maggior parte delle banche svizzere applica commissioni elevate per l’emissione di assegni bancari (fino a 50 franchi per assegno!), la maggior parte non applica commissioni per l’incasso dei propri assegni bancari. Le commissioni per l’incasso di assegni bancari presso banche terze, invece, possono essere piuttosto elevate (tra i 10 e i 30 franchi svizzeri, a seconda della banca).

Esempio di assegno bancario

Oggi solo una transazione non in contanti su 12 prevede un assegno cartaceo. Tuttavia, anche se la quota dell’assegno nel volume delle transazioni continua a diminuire, potrebbe essere necessario inviarne o riceverne uno per completare un acquisto o una vendita. Se non vi sono chiari i vari tipi di assegni e il loro funzionamento, ecco cosa c’è da sapere su assegni personali, assegni circolari e assegni certificati.

  Disponibilità assegno bancario unicredit

Gli assegni personali sono foglietti di carta emessi dalla vostra banca che riportano il numero di routing della banca e il vostro numero di conto. Gli assegni sono essenzialmente istruzioni scritte che ordinano a un’altra banca o istituto finanziario di pagare un determinato importo dal conto dell’autore dell’assegno al beneficiario – la persona o l’azienda indicata sull’assegno. A volte un assegno può non indicare una persona specifica, nel qual caso chiunque presenti l’assegno per il pagamento può ricevere il denaro.

Sebbene gli assegni siano in declino come mezzo di pagamento, è possibile che si verifichino diverse situazioni che richiedono il pagamento tramite assegno personale. Ecco alcune cose da tenere a mente se siete chiamati a compilare un assegno cartaceo tradizionale.