Finanziamenti statali per donne

di | 02/02/2023

Borse di studio per la salute delle donne

Il numero di imprese a conduzione femminile è alle stelle e si prevede che continuerà a crescere. Secondo il rapporto 2019 State of Women-Owned Businesses, nel periodo compreso tra il 2014 e il 2019, il numero di imprese a conduzione femminile è aumentato del 21% per un totale di quasi 13 milioni, con un aumento del fatturato del 21% per un totale di 1.900 miliardi di dollari.

Forse ancora più significativo è il fatto che la stessa fonte ha rilevato che il tasso di crescita annuale del numero di imprese a conduzione femminile è doppio rispetto a quello di tutte le altre imprese. Nel 2021, le imprese a conduzione femminile impiegheranno più di 10,1 milioni di persone.

La realtà è che anche le idee imprenditoriali più innovative e ben congegnate non si realizzeranno senza un adeguato sostegno finanziario. La mancanza di capitale può far fallire una start-up o impedire a un’impresa di seconda generazione di decollare ed espandersi. Purtroppo, i dati indicano che le donne imprenditrici possono avere difficoltà a qualificarsi per i prestiti tradizionali alle piccole imprese e, quando lo fanno, i finanziamenti possono essere meno generosi di quelli ricevuti da altri: secondo il 2020 Women-Owned Business Study di Biz2Credit, l’importo medio dei finanziamenti forniti alle donne imprenditrici è inferiore del 33% rispetto a quello ricevuto dalle loro controparti non femminili.

  Associazione no profit finanziamenti

Finanziamenti per progetti femminili

Sostiene la diffusione e l’attuazione di progetti di ricerca legati alla missione dell’AHRQ di produrre prove per rendere l’assistenza sanitaria più sicura, di qualità superiore, più accessibile, equa e conveniente. Le priorità dell’AHRQ includono un interesse per la fornitura di assistenza sanitaria nelle zone rurali e di frontiera.

Finanziamenti per sostenere lo sviluppo economico guidato dalle comunità e per accelerare la ripresa economica dalla pandemia di coronavirus, costruendo economie locali in grado di resistere a futuri shock economici. Gli investimenti effettuati nell’ambito di questo programma avranno un’enfasi particolare sull’equità e andranno direttamente a beneficio delle comunità precedentemente non servite, comprese le comunità indigene, le aree rurali e le regioni con economie storicamente basate sull’estrazione del carbone. I precedenti progetti dell’Amministrazione per lo Sviluppo Economico hanno incluso infrastrutture di supporto alle strutture sanitarie, sviluppo del personale sanitario e servizi sanitari e umani per aiutare le persone a trovare lavoro.

Assistenza tecnica in loco o virtuale per i programmi di violenza domestica e le case di accoglienza delle tribù, per costruire la capacità delle tribù di rispondere alla violenza domestica, rafforzare la difesa e migliorare i servizi per i sopravvissuti alla violenza domestica, alla violenza sessuale, allo stalking, alla violenza di coppia e al traffico sessuale.

Sovvenzioni per la salute delle donne

Mentre i finanziamenti per i progetti di sviluppo internazionale in Bangladesh, Kenya e Nigeria sono in aumento, quelli per i progetti di emancipazione economica delle donne sono rimasti invariati dal 2015. Questo è uno dei risultati principali di una nuova ricerca pubblicata oggi da Publish What You Fund, la campagna globale per la trasparenza degli aiuti e dello sviluppo, che illustra lo stato dei finanziamenti per l’emancipazione economica delle donne in Bangladesh, Kenya e Nigeria.

  Finanziamenti per cooperative sicilia

I risultati mostrano anche che, nell’ambito dei finanziamenti per l’emancipazione economica delle donne, i progetti che mirano a migliorare il reddito delle donne, come quelli che sostengono i servizi finanziari e bancari, hanno ricevuto meno fondi. Nonostante i finanziamenti limitati, questi tipi di progetti sono fondamentali per migliorare l’uguaglianza di genere.

La maggior parte dei finanziamenti internazionali per l’emancipazione economica delle donne in Bangladesh, Kenya e Nigeria proviene da governi bilaterali. Secondo la ricerca, i finanziatori internazionali di sovvenzioni si rivolgono più spesso a donne “bambine o adolescenti”, “rurali”, “povere” e “vulnerabili” con i loro finanziamenti per l’emancipazione economica delle donne. Tuttavia, alcuni donatori non riportano ancora questo livello di dati. Dato che l’emancipazione economica e l’accesso alle risorse sono influenzati da discriminazioni intersettoriali, questo tipo di dati è fondamentale per i sostenitori della parità di genere per sapere dove sono le lacune nei finanziamenti.

Sovvenzioni Nih per la salute delle donne

L’Office of the Assistant Secretary for Health, Office on Women’s Health (OWH) del Dipartimento della Salute e dei Servizi Umani degli Stati Uniti amministra programmi di sovvenzione a sostegno di progetti innovativi per affrontare le questioni cruciali della salute delle donne. Questi progetti forniscono informazioni, promuovono politiche, educano gli operatori sanitari e i consumatori e sostengono programmi innovativi.

  Finanziamenti ai 5 stelle

Il presente avviso sollecita la presentazione di domande per il finanziamento di progetti dimostrativi per l’implementazione e la valutazione di interventi basati su prove di efficacia per identificare e trattare in modo completo l’endometriosi, i fibromi e/o la sindrome dell’ovaio policistico (PCOS), con particolare attenzione alla gestione e alla riduzione delle disparità nelle comunità meno servite.

Il presente avviso sollecita la presentazione di domande per progetti volti a rafforzare le strutture di supporto perinatale (dal concepimento alla nascita) e postnatale (fino a 12 mesi dopo la nascita) per i pazienti affetti da disturbo da uso di sostanze (SUD) e a ridurre i decessi durante il periodo perinatale e post-partum.

Il presente avviso sollecita la presentazione di domande per la creazione di un progetto pilota a livello statale per formare gli operatori del trattamento dei disturbi da uso di sostanze (SUD) sulla violenza da partner nelle relazioni di intimità (IPV) e affrontare l’intersezione tra IPV e SUD durante la gravidanza e il periodo post-partum.