Investire alle canarie conviene

di | 06/02/2023
Investire alle canarie conviene

Polo tecnologico delle Canarie

La legge spagnola non prevede sgravi fiscali specifici per gli investitori stranieri. Le agevolazioni possono essere usufruite sia da imprese spagnole che da imprese di proprietà straniera. Gli sgravi fiscali previsti dalla legge sul trasporto di valuta in Spagna sono i seguenti.

La maggior parte degli sgravi fiscali stabiliti per promuovere determinati investimenti è stata eliminata. Tuttavia, sono stati mantenuti i principali tipi di sgravi fiscali (esenzione/deduzione fiscale per evitare la doppia imposizione interna e internazionale, credito d’imposta per la R&S e credito d’imposta per l’innovazione tecnologica).

È possibile usufruire di un credito d’imposta del 25% per le spese sostenute per le attività di ricerca e sviluppo. Se le spese sono superiori alla media delle spese di R&S sostenute dall’azienda nei due anni precedenti, il credito d’imposta è del 42% per l’importo in eccesso.

I crediti d’imposta per la R&S e l’innovazione tecnologica possono essere esclusi dai limiti dei crediti d’imposta applicati ai debiti fiscali (vedi sotto Limiti dell’importo del credito d’imposta applicato), che avranno un costo pari al 20% dei crediti d’imposta applicati, il che significa che, se sono soddisfatti determinati requisiti, l’80% dei crediti d’imposta per la R&S e l’innovazione tecnologica può ridurre a zero il debito d’imposta dopo le doppie deduzioni fiscali e le detrazioni d’imposta, e l’eventuale eccedenza dei crediti d’imposta (fino all’80%) può essere rimborsata dalle autorità fiscali.

Quanti anni di tasse arretrate ibi devo pagare a tenerife?

Le Isole Canarie si trovano a circa 100 km dalla costa africana e a 3 ore di volo dalla penisola iberica. Diversi collegamenti aerei e marittimi uniscono le Isole Canarie a tre continenti; pertanto le Isole Canarie possono essere considerate un “hub” tra Europa, Africa e America.

  Investire nel web marketing

Più di due milioni di abitanti vivono nelle otto isole Canarie (El Hierro, La Palma, La Gomera, Tenerife, Gran Canaria, Fuerteventura, Lanzarote e La Graciosa). Molti di loro sono tedeschi, britannici, nordici e peninsulari che hanno deciso di stabilire la loro residenza permanente nelle isole.

Le Isole Canarie hanno un clima subtropicale. Nonostante la loro posizione geografica vicino al Sahara, le temperature sono ridotte dal mare e dagli alisei che permettono di godere di temperature tra i 18 e i 25 gradi quasi tutto l’anno. Queste temperature piacevoli sono il motivo per cui le Isole Canarie sono chiamate le isole dell’eterna primavera.

Tuttavia, non è solo il bel tempo ad attirare turisti e nuovi residenti sulle isole. Il basso costo della vita, sia per i privati che per le aziende, gioca un ruolo fondamentale nell’attrarre investimenti alle Canarie. Un elemento chiave per i bassi costi è il Regime Economico e Fiscale delle Canarie (REC), che comprende un’Imposta Generale Indiretta delle Canarie (IGIC) del 6,5% (l’IVA peninsulare è del 21%) e la Zona Speciale delle Canarie (ZEC).

Tenerife esente da imposte

Per il presidente della ZEC, “la pandemia è stata uno dei fattori scatenanti di questa opportunità, il che significa che la qualità della vita offerta dalle Isole Canarie ha ora un nuovo valore per attrarre e trattenere i talenti. Prima il messaggio non penetrava. Ora, invece, ci rende una destinazione ideale per investire e lavorare”.

  Opzioni binarie dove investire

Pablo Hernández è stato professore e visiting scholar presso numerose università e centri di ricerca in Spagna e all’estero, tra cui le Università di Harvard, Oxford e Vienna. In questo modo si comprende meglio il suo impegno nel valorizzare la gestione dei talenti come grande risorsa competitiva. “Credo che le Isole Canarie si trovino di fronte a una nuova opportunità di progresso molto importante, che non possono lasciarsi sfuggire. È il momento più importante degli ultimi 30 anni per attrarre investimenti che ci permettano di generare un bacino di talenti e di valore aggiunto unico al mondo. Negli anni ’90 si è aperta una finestra di opportunità. Alcune cose sono state molto positive, altre non così tanto come ci si aspettava. Le aspettative generate dall’accesso all’Unione doganale europea e al Regime economico e fiscale delle Isole Canarie (REF), a causa di varie vicissitudini, non sono state pienamente soddisfatte. Tuttavia, credo che abbiamo ancora possibilità, anche migliori di allora, di uno sviluppo economico molto incentrato sull’innovazione che potrebbe essere un punto di riferimento in Europa”.

Imposta sulle società Isole Canarie

Le Isole Canarie offrono una serie di vantaggi e benefici fiscali che rendono l’arcipelago un luogo perfetto per il lancio di nuovi progetti e idee, di cui possono beneficiare anche i lavoratori a distanza che si trasferiscono alle Canarie.

Ricordiamo che le Isole Canarie hanno un sistema fiscale diverso da quello della Spagna continentale e dell’Europa in generale. L’equivalente dell’IVA nelle Isole Canarie è la ben nota IGIC o Imposta Generale Indiretta delle Canarie, generalmente applicata a un’aliquota inferiore. Nel caso dell’IGIC, l’aliquota generale è solo del 7% rispetto al 21% dell’IVA.

  Investire in obbligazioni enel

Dal 2000, le isole godono di una speciale aliquota fiscale ridotta per le imprese che vi operano. Comprendere questi vantaggi e benefici è utile per tutti coloro che desiderano vivere e lavorare nelle Isole Canarie.

La Zona Speciale delle Canarie (ZEC) è disponibile anche per i redditi d’impresa non residenti in Spagna. Tuttavia, un’eccezione si applica alle società straniere con sede in aziende che non hanno accordi di condivisione delle informazioni con la Spagna.

I lavoratori a distanza che desiderano creare una società hanno un’opportunità nelle Isole Canarie, perché questi benefici e vantaggi fiscali possono essere molto utili nelle fasi iniziali. Se siete interessati e desiderate maggiori informazioni su questi argomenti, vi consigliamo di ottenere maggiori informazioni dal sito web delle Isole Canarie qui: Agencia Tributaria Canaria.