Investire in azioni quanto si guadagna

di | 09/01/2023
Investire in azioni quanto si guadagna

Quanto investire in azioni

Chiedete a qualsiasi esperto di finanza e sentirete che le azioni sono una delle chiavi per costruire una ricchezza a lungo termine. Ma il problema delle azioni è che, mentre nel corso degli anni possono crescere di valore in modo esponenziale, il loro movimento quotidiano è impossibile da prevedere con totale precisione.

Che cosa significa? In breve, un modo comune di guadagnare con le azioni è quello di adottare una strategia buy-and-hold, in cui si detengono azioni o altri titoli per un lungo periodo di tempo invece di impegnarsi in frequenti compravendite (anche dette trading).

Considerate questo dato: Secondo Putnam Investments, nei 15 anni fino al 2017 il mercato azionario ha reso il 9,9% annuo a coloro che sono rimasti completamente investiti. Ma se si entrava e usciva dal mercato, si mettevano a rischio le possibilità di ottenere tali rendimenti.

È chiaro che uscire dal mercato nei giorni migliori si traduce in rendimenti nettamente inferiori. Sebbene possa sembrare che la soluzione più semplice sia quella di assicurarsi sempre di essere investiti in quei giorni, è impossibile prevedere quando lo saranno, e i giorni di forte performance a volte seguono giorni di grandi cali.

Come investire in criptovalute

Sì, è possibile negoziare azioni con 100 dollari. Un tempo aprire un conto di trading azionario significava investire migliaia di dollari presso una società di intermediazione. Oggi, invece, è possibile iniziare con molto meno denaro e utilizzare app di investimento come Acorns o Betterment.

  Opinioni su investire biz

Queste app vi permettono di aprire un conto con 100 dollari o meno e, cosa ancora più importante, faranno tutto il lavoro e gestiranno il vostro denaro a fronte di una bassa commissione. In questo modo non guadagnerete cifre da copertina di Forbes, ma le app sono un modo sicuro e semplice per imparare le basi dell’investimento senza correre grossi rischi.

Naturalmente, quando si tratta di investire, bisogna anche considerare il proprio livello di comfort: quanto rischio si vuole correre? Qual è il vostro obiettivo finale? Se siete agli inizi, il 10% potrebbe sembrarvi troppo. In tal caso, iniziate con una percentuale inferiore fino a quando non vi sentirete più sicuri di come funzionano le cose.

Quando investite in un’azione, state coprendo le vostre scommesse, investendo denaro nella convinzione che questa particolare azione salirà di prezzo. Se oggi un’azione della società X è valutata 100 dollari, acquistandola si crede che in futuro questa azione varrà più di 100 dollari.

In cosa dovrei investire

L’investimento è un modo collaudato di far lavorare il vostro denaro per voi, mentre lavorate per guadagnarne di più. Il leggendario investitore Warren Buffett ha definito l’investimento come “la rinuncia a consumare ora per avere la possibilità di consumare di più in un secondo momento”.

  Investire in gratta e vinci

Investendo regolarmente il vostro denaro, potrete aumentarlo di molte volte nel tempo. Per questo motivo è importante iniziare a investire il prima possibile e non appena si ha del denaro da parte a tale scopo. Inoltre, il mercato azionario è un buon punto di partenza.

Che abbiate 1.000 dollari da parte o che possiate gestire solo 25 dollari in più a settimana, potete iniziare. Tenete presente che ci sono molte cose che potete e dovete imparare sull’investimento in azioni per raggiungere il successo finanziario. Tuttavia, in questo momento, continuate a leggere i passi da seguire per iniziare il processo.

Qual è la vostra tolleranza al rischio (la possibilità di perdere denaro investendo)? Le azioni sono classificate in vari modi: azioni a grande capitalizzazione, azioni a piccola capitalizzazione, azioni a crescita aggressiva e azioni di valore. Tutti hanno diversi livelli di rischio. Una volta determinata la vostra tolleranza al rischio, potrete puntare sui titoli che la soddisfano.

Come investire in azioni in Germania

La Borsa di New York (NYSE) è stata creata il 17 maggio 1792, quando 24 agenti di cambio e commercianti firmarono un accordo sotto un albero di legno al numero 68 di Wall Street. Da allora sono state fatte e perse innumerevoli fortune, mentre gli azionisti alimentavano un’era industriale che oggi ha generato un panorama di società troppo grandi per fallire. Gli addetti ai lavori e i dirigenti hanno tratto profitto da questo mega boom, ma come se la sono cavata gli azionisti più piccoli, colpiti dal doppio motore dell’avidità e della paura?

  Su quali attività investire oggi

Le azioni costituiscono una parte importante del portafoglio di qualsiasi investitore. Si tratta di azioni di una società quotata in borsa. La percentuale di azioni che si detiene, il tipo di settore in cui si investe e la durata della detenzione dipendono dall’età, dalla tolleranza al rischio e dagli obiettivi di investimento generali.

I broker, i consulenti e gli altri professionisti della finanza sono in grado di fornire statistiche che dimostrano che le azioni hanno generato rendimenti eccezionali per decenni. Tuttavia, la detenzione dei titoli sbagliati può altrettanto facilmente distruggere le fortune e negare agli azionisti opportunità di profitto più redditizie.