Fondi di investimento poste italiane

di | 15/03/2023
Fondi di investimento poste italiane

Relazione annuale di Poste italiane

L’operazione si qualifica come operazione con parti correlate (in quanto Poste Italiane e FSI Investimenti S.p.A. sono entrambe sottoposte al controllo del Ministero dell’Economia e delle Finanze) di minore rilevanza e, ai sensi della legge e della normativa applicabile, è stata approvata dal Consiglio di Amministrazione di Poste Italiane in data 15 settembre 2016, a seguito del parere favorevole espresso dal Comitato Controllo e Rischi istituito in seno al Consiglio stesso (all’epoca competente per le operazioni con parti correlate e soggetti collegati).

Problemi di Poste Italiane

Il fornitore di servizi postali Poste Italiane ha acquistato una quota di minoranza del robo-advisor Moneyfarm. La piattaforma di investimento ha raccolto 36 milioni di sterline nel recente finanziamento guidato da Poste Italiane. La partnership consente a Poste Italiane di offrire servizi di investimento digitale e di gestione patrimoniale utilizzando la piattaforma di Moneyfarm. Operante nel Regno Unito, in Italia e in Germania, Moneyfarm offre una gamma di sette portafogli ETF agli investitori, tutti con preferenze di rischio diverse. L’accordo prevede che Poste Italiane distribuisca un servizio di gestione patrimoniale utilizzando i sette portafogli di Moneyfarm, due dei quali sviluppati in esclusiva per l’azienda postale. Moneyfarm continuerà a gestire i portafogli, mentre Poste Italiane si occuperà del servizio clienti e della gestione delle relazioni con i clienti.ETF Insight: I millennial investono? Secondo uno studio di Boring Money, a un robo advisor costa in media 500 sterline acquisire ogni cliente.Matteo Del Fante, amministratore delegato e direttore generale di Poste Italiane, ha commentato: “La nostra strategia per i servizi finanziari basata sul piano Deliver 2022 è incentrata su un’offerta di prodotti destinata a diventare un unico punto di riferimento per i nostri 35 milioni di clienti. “Grazie all’architettura modulare e flessibile della nostra piattaforma tecnologica, siamo in grado di integrare player innovativi come Moneyfarm per sviluppare ulteriormente la nostra piattaforma di gestione patrimoniale multicanale, per rispondere al meglio alle esigenze dei diversi gruppi di clienti.”

  Poste italiane servizi bancari

Azionisti di Poste italiane

Il Gruppo Intesa Sanpaolo e Poste Italiane hanno firmato un accordo che rafforza reciprocamente i loro investimenti nell’economia reale. La partnership prevede l’acquisizione da parte di Poste Italiane – attraverso un aumento di capitale dedicato – del 40% di Eurizon Capital Real Asset SGR (“ECRA”), società controllata da Eurizon, attiva negli investimenti alternativi sul mercato privato.

Il closing dell’operazione, che è subordinato all’ottenimento delle autorizzazioni da parte delle autorità di vigilanza, è previsto entro la fine dell’anno e il capitale sociale di ECRA sarà così suddiviso:

Ritardi di Poste italiane

Scalapay propone offerte di acquisto immediato e pagamento successivo, tra cui Pay in 3, Pay in 4 e Pay Later. Queste offerte consentono ai consumatori di pagare l’acquisto in tre o quattro rate o interamente dopo 14 giorni senza effettuare alcun pagamento anticipato.

  Italia nel caos fiscale! Guida completa ai diritti fiscali di oggi

Recentemente, l’azienda berlinese di pagamenti business-to-business (B2B) Mondu ha stretto una partnership con Raisin Bank per estendere le sue soluzioni BNPL ai commercianti e ai mercati online B2B.

Il mese scorso, la piattaforma di pagamenti transfrontalieri Thunes, con sede a Singapore, ha stretto una partnership con Clearpay per estendere la soluzione BNPL alla sua rete di commercianti, ai fornitori di servizi di pagamento e ai partner di mercato.