Strumento di pagamento bancario

di | 27/12/2022
Strumento di pagamento bancario

Quadro di Pisa

Il denaro (banconote, monete, moneta scritturale e moneta elettronica) viene trasferito attraverso le operazioni di pagamento sia sotto forma di contanti sia sotto forma di trasferimenti di denaro non in contanti. I pagamenti in contanti sono principalmente associati a piccoli importi negli acquisti quotidiani degli individui. I trasferimenti di denaro non in contanti hanno un ruolo sempre più importante, in quanto consentono di trasferire e utilizzare i fondi in modo semplice, sicuro, affidabile, veloce ed economico presso i prestatori di servizi di pagamento. I prestatori di servizi di pagamento consentono trasferimenti di denaro non in contanti sulla base dell’utilizzo di strumenti di pagamento. Il termine “strumento di pagamento” è definito nella Legge sui servizi di pagamento, sui servizi di emissione di moneta elettronica e sui sistemi di pagamento (in sloveno).

Si distinguono strumenti di pagamento cartacei ed elettronici. Gli strumenti di pagamento elettronici consentono all’utente di accedere (a distanza) ai fondi depositati sul proprio conto utilizzando un dispositivo elettronico e/o canali di comunicazione elettronici. Gli strumenti di pagamento cartacei sono quelli per i quali l’ordine di pagamento viene presentato al prestatore di servizi di pagamento in forma cartacea. Si tratta principalmente di bonifici basati sull’utilizzo di un ordine di pagamento cartaceo, di assegni e di addebiti diretti, quando per la loro esecuzione non vengono utilizzati registri elettronici e canali di comunicazione elettronici. Gli strumenti di pagamento elettronici comprendono i bonifici, che si basano sull’utilizzo di un ordine di pagamento elettronico o di una carta di pagamento, e gli addebiti diretti quando per l’esecuzione del pagamento vengono utilizzati canali di comunicazione elettronici.

  Cancellazione protesti assegni bancari non pagati

Statistiche Sepa

In parole povere, il pagamento è il trasferimento di denaro da una parte all’altra ed è un fattore chiave di tutte le attività economiche. La digitalizzazione dell’economia influisce anche sullo sviluppo dei pagamenti. Grazie all’aumento del commercio elettronico e agli sviluppi della tecnologia mobile, negli ultimi anni la gamma di applicazioni di pagamento si è notevolmente ampliata. È probabile che questa tendenza continui.

Nonostante l’afflusso di nuove applicazioni di pagamento per i clienti, i pagamenti si basano ancora in gran parte sull’uso di strumenti di pagamento elettronici convenzionali, in particolare il pagamento con carta. Il bonifico e il pagamento con carta sono gli strumenti di pagamento elettronico preferiti in Finlandia. Gli strumenti di pagamento meno comuni sono l’addebito diretto e gli assegni. L’uso di vari strumenti di pagamento è mostrato nelle statistiche sui pagamenti.

Gli strumenti di pagamento differiscono tra loro in termini di principi operativi e sono principalmente basati sul credito o sull’addebito. Nel caso di uno strumento di pagamento basato sul credito, il pagatore stesso avvia la transazione di pagamento, ad esempio effettuando un bonifico nella propria banca online, per il pagamento di una bolletta dell’elettricità. Nel caso di uno strumento di pagamento basato sul debito, l’operazione di pagamento viene avviata dal beneficiario. Ad esempio, nei pagamenti con carta, i dati della carta inseriti in un negozio online autorizzano la banca del beneficiario a trasferire alla banca del pagatore una richiesta di addebito sul conto.

  Prestito per pagare tasse

Cos’è un fornitore di servizi di pagamento

Le tabelle sugli strumenti di pagamento mostrano i dati relativi al servizio di pagamento di emissione di strumenti di pagamento, nonché i dati sulle operazioni di pagamento eseguite tramite strumenti di pagamento emessi da un’entità dichiarante.

Per “soggetto dichiarante” si intende il soggetto dichiarante stesso ai sensi della Decisione sull’obbligo di presentare dati sul sistema di pagamento e sulla moneta elettronica (OG 147/2013). Nella presente relazione, si tratta di istituti di credito e istituti di moneta elettronica con sede centrale nella Repubblica di Croazia. Nella presente relazione, per “istituti di moneta elettronica” si intendono solo gli emittenti di carte.

Per “consumatore” si intende una persona fisica che, nei contratti di servizi di pagamento coperti dalla Legge sui sistemi di pagamento (OG 133/2009 e 136/2012), agisce per scopi diversi dalla propria attività commerciale, imprenditoriale o professionale.

Per “carta di pagamento” si intende uno strumento di pagamento che consente al suo titolare di effettuare pagamenti per beni e servizi presso un dispositivo di accettazione o a distanza, e/o di accedere al contante e/o ad altri servizi presso un ATM/chiosco bancario o altri dispositivi.

Statistiche di pagamento

Nel mezzo del rapido sviluppo della tecnologia e della digitalizzazione, anche i sistemi di pagamento si sono evoluti. I meccanismi di transazione in continua evoluzione, che richiedono pagamenti veloci e pratici, fanno sì che i ruoli di pagamento in contanti vengano progressivamente sostituiti da strumenti di pagamento non in contanti. Secondo la Banca d’Indonesia, nel 2019 il valore delle transazioni senza contanti ha raggiunto i 128 trilioni di Rp, con un aumento di cinque volte rispetto al 2014, quando era di circa 3,3 trilioni di Rp. Ciò significa che l’evoluzione dei pagamenti sta avvenendo proprio ora.

  Non riesco piu a pagare i finanziamenti

La differenza sta negli strumenti. I sistemi di pagamento in contanti utilizzano denaro cartaceo e monete come mezzo di pagamento. Nei sistemi non in contanti, invece, gli strumenti di pagamento non utilizzano più il denaro in forma fisica.

In generale, gli strumenti di pagamento non in contanti possono essere suddivisi in tre categorie: cartacei, basati su carte ed elettronici. Tutte e tre sono la realizzazione dell’evoluzione dei sistemi di pagamento guidata dalle innovazioni tecnologiche e dai modelli di business, dalle tradizioni della comunità e dalle politiche attuali. Di seguito sono riportate le tre categorie di strumenti di pagamento non in contanti: