Registrazione contabile capitale sociale

di | 24/01/2023
Registrazione contabile capitale sociale

Dividendo

Quando un investitore paga una società per le sue azioni, la tipica registrazione nel libro giornale prevede che la società addebiti il conto di cassa per l’importo ricevuto e accrediti il conto del capitale conferito. Esistono altre possibili operazioni che comportano aumenti del capitale conferito, tra cui le più comuni sono le seguenti: il termine capitale conferito si riferisce solo alle azioni che gli investitori hanno acquistato direttamente dalla società, sia da un’offerta pubblica iniziale che da un’emissione secondaria di azioni; non vi è alcuna registrazione contabile per le azioni scambiate tra gli investitori sul mercato aperto, poiché la società non riceve denaro da queste transazioni.Nonostante il nome, il capitale conferito non si riferisce in alcun modo ai fondi conferiti a un’entità non profit. Un’organizzazione non profit non ha capitale azionario, quindi non c’è modo di acquisire una posizione azionaria in tale organizzazione.Termini simili a capitale conferitoIl capitale conferito è anche noto come capitale versato.Corsi correlatiGuida per i commercialistiCome verificare il patrimonio nettoLo stato patrimoniale

Registrazione contabile del riacquisto di azioni

Quando le azioni ordinarie non sono negoziate (o, nel caso di emissioni congiunte di azioni ordinarie e privilegiate, non sono negoziate separatamente) in un mercato attivo, può essere difficile determinare il loro fair value. Tuttavia, gli US GAAP non prevedono alcuna esenzione dall’obbligo di determinare il fair value in tali circostanze. Per la stima del fair value delle azioni ordinarie, l’emittente deve seguire le indicazioni contenute nell’ASC 820, Misurazione del fair value. Per informazioni sulla determinazione del fair value dei titoli azionari, si veda la sezione FV 4. Inoltre, l’entità che redige il bilancio dovrebbe considerare il punto di vista dello staff della SEC sulle “azioni a basso costo”. Per azioni a basso costo si intendono strumenti azionari, come azioni ordinarie, opzioni su azioni o warrant classificati come azioni, emessi poco prima della data di offerta pubblica iniziale, a prezzi significativamente inferiori al prezzo di offerta pubblica iniziale. Per ulteriori informazioni, si veda il paragrafo SC 6.6.

  Registrazione contabile tfr dipendenti

Un’entità che redige il bilancio può stipulare un accordo con un azionista in base al quale garantisce un prezzo minimo per le sue azioni ordinarie. Tale garanzia protegge l’azionista da cali di valore delle azioni ordinarie dell’entità che redige il bilancio. I termini della garanzia possono richiedere all’entità che redige il bilancio di riacquistare le azioni dall’azionista in cambio di contanti (cioè, le azioni diventano puttable) o possono richiedere all’azionista di vendere le azioni sul mercato aperto e all’entità che redige il bilancio di pagare la differenza tra il prezzo di vendita e il prezzo garantito. Quando una garanzia sul valore di mercato è incorporata nelle azioni ordinarie (cioè le azioni possono essere vendute all’entità che redige il bilancio), le azioni devono essere registrate nel patrimonio netto mezzanino. Per ulteriori informazioni sulla classificazione del patrimonio netto mezzanino, si veda il paragrafo FG 7.3.4. Se invece una garanzia sul valore di mercato richiede che l’azionista venda le proprie azioni sul mercato aperto e che l’entità che redige il bilancio paghi la differenza tra il prezzo di vendita e il prezzo garantito, la garanzia sul valore di mercato può essere un’opzione di vendita scritta che deve essere registrata come una passività in base alle indicazioni contenute nell’ASC 480, Distinguere le passività dal patrimonio netto. Per informazioni sulle opzioni di vendita scritte sulle azioni proprie dell’entità che redige il bilancio, si veda il paragrafo FG 9.2.5.

Voce del giornale relativa al contributo in conto capitale

Quando le restanti 7.500 azioni vengono vendute, la voce per registrare la vendita include un aumento (addebito) del contante per i proventi ricevuti, una diminuzione (credito) delle azioni proprie per il prezzo di riacquisto di $25 per azione o $187.500, e una diminuzione (addebito) del capitale versato aggiuntivo × azioni proprie, se il conto ha un saldo, per la differenza. Se la differenza tra i contanti ricevuti e il costo delle azioni proprie è superiore al conto Azioni proprie versate in più, gli utili portati a nuovo vengono ridotti (addebitati) per l’importo rimanente dopo che il saldo del conto Azioni proprie versate in più è stato ridotto a zero. Se la Soccer Trio Corporation vende le rimanenti 7.500 azioni proprie per 21 dollari, la voce per registrare la vendita sarà quella indicata:

  Registrazione contabile carta di credito

Se il Consiglio di amministrazione decide di ritirare le azioni proprie al momento del riacquisto, queste vengono annullate e non sono più considerate emesse. In questo caso, i conti delle azioni ordinarie e del capitale aggiuntivo versato vengono diminuiti (addebitati) per gli importi registrati in questi conti quando le azioni sono state originariamente emesse e la liquidità viene diminuita (accreditata) per l’importo pagato per riacquistare le azioni. Se il prezzo di riacquisto è superiore al prezzo di emissione originale, la differenza è una diminuzione (addebito) del conto Azioni proprie versate in più fino a quando il suo saldo non raggiunge lo zero. Una volta che il saldo del conto Azioni proprie a capitale aggiuntivo versato raggiunge lo zero, o se non esiste tale conto, la differenza è una diminuzione (addebito) agli utili portati a nuovo. Se il prezzo di riacquisto è inferiore al prezzo di vendita originale, la differenza aumenta (viene accreditata) al conto capitale versato supplementare.

Esempio di magazzino in contabilità

Le azioni autorizzate sono il numero di azioni che una società può emettere (vendere). Per una grande società, ciò si basa su una decisione del Consiglio di amministrazione, un gruppo eletto per rappresentare e servire gli interessi degli azionisti. L’autorizzazione è solo il permesso di vendere azioni; non è ancora stata effettuata alcuna azione. Pertanto, non vi è alcuna registrazione nel libro giornale per un’autorizzazione di azioni.

  Fatture telepass francese registrazione contabile

Occasionalmente, una società riacquista le proprie azioni sul mercato aperto. Queste azioni ritirate vengono chiamate azioni proprie. Il numero di azioni emesse che sono ancora in circolazione sul mercato aperto viene definito in circolazione.

Azioni ordinarie, valore nominale 0,05 dollari; autorizzate 10.000 azioni; emesse: 1.786 azioni al 2 febbraio 2020 e 1.782 azioni al 3 febbraio 2019; in circolazione: 1.077 azioni al 2 febbraio 2020 e 1.105 azioni al 3 febbraio 2019.

I termini di cui sopra possono essere meglio compresi con un’analogia con una carta di credito. Se si ottiene l’approvazione per una carta di credito, i termini includono un limite di credito, ad esempio 5.000 dollari, che rappresenta il massimo che si può caricare sulla carta. Questo è simile alle “azioni autorizzate”, il numero massimo di azioni che una società può emettere. Il limite di credito di una carta non significa che si devono addebitare 5.000 dollari al primo acquisto, ma che si può continuare ad addebitare gli acquisti fino al raggiungimento di un massimo di 5.000 dollari. Lo stesso vale per le azioni emesse. Un numero minore di azioni può essere venduto nel tempo fino al massimo del numero di azioni autorizzate.