Garanzie bancarie a prima richiesta

di | 01/01/2023
Garanzie bancarie a prima richiesta

Garanzia sul prestito

Sia il Tribunale di primo grado che il Tribunale provinciale hanno concordato sulla legittimità della sospensione del pagamento di una garanzia a prima richiesta. Al debitore è stato concesso il diritto di sospendere il pagamento di una parte del prezzo di acquisto indicato in un contratto di acquisto di un terreno e tale obbligo di pagamento era stato garantito con la garanzia a prima richiesta di cui sopra.

La sentenza della Corte di Cassazione del 17 luglio 2015 fa riferimento alla sentenza del 17 febbraio 2000 e sottolinea che la garanzia a prima richiesta è un tipo di garanzia atipica che si caratterizza per la sua natura incondizionata, non cancellabile, indipendente e personale. Evidenzia inoltre che “il fatto che una garanzia a prima richiesta sia considerata un accordo indipendente implica che una garanzia a prima richiesta si contrappone a una garanzia in solido, in quanto la sua validità ed efficacia non dipende dalla validità ed efficacia dell’attività sottostante. Poiché fornisce una garanzia incondizionata, il garante può sollevare solo le eccezioni previste dalla garanzia a prima richiesta stessa e nei suoi rapporti con il beneficiario”.

Urdg

Nel caso di garanzie bancarie a prima richiesta, le possibilità per il garante di contestare la richiesta di garanzia del creditore sono molto limitate. In particolare, la legge prescrive una regola generale secondo cui il garante può presentare contro la richiesta di garanzia solo argomenti che derivano direttamente dalla garanzia (ad esempio, che il termine della garanzia è scaduto e di conseguenza la garanzia non è più valida).

  Richiesta sospensione pagamento rate finanziamento

Tuttavia, la Corte Suprema estone ha affermato nella sua recente decisione che in casi eccezionali il garante può contestare la richiesta del creditore anche basandosi sull’argomento che la richiesta di garanzia può essere considerata un abuso dei diritti del creditore. Questa situazione può verificarsi, ad esempio, nel caso in cui il creditore presenti una richiesta di garanzia, ma allo stesso tempo sia consapevole che in realtà l’obbligazione garantita non esiste. L’inesistenza dell’obbligazione garantita può essere dimostrata, ad esempio, sulla base di una sentenza del tribunale che abbia avuto effetto o di un accordo tra le parti che preveda l’estinzione dell’obbligazione in questione.

Lettera di credito

Una garanzia a richiesta è una garanzia che deve essere onorata dal garante su richiesta del beneficiario. Il beneficiario non è tenuto a presentare una richiesta di risarcimento o a intraprendere un’azione contro il debitore dell’obbligazione garantita che la garanzia sostiene. Una garanzia a richiesta è opponibile nonostante eventuali carenze nell’opponibilità dell’obbligazione sottostante.

  Richiesta dati e notizie guardia di finanza

Tradizionalmente, una garanzia di diritto inglese è un’obbligazione secondaria e condizionata: Si tratta di una promessa di pagare (o eseguire) le obbligazioni di un debitore distinto nel caso in cui il debitore stesso non adempia. Pertanto:

Pertanto, se il contratto che ha dato origine all’obbligazione sottostante è nullo, anche il garante può sottrarsi agli obblighi derivanti dalla garanzia. Inoltre, le obbligazioni sottostanti di un debitore possono essere modificate dall’applicazione delle leggi sull’insolvenza.

Le lettere di credito presentano differenze sostanziali rispetto alle “garanzie a richiesta”; in quest’ultimo strumento l’obbligo di pagamento è condizionato ai termini della promessa della banca, pertanto se la garanzia a richiesta è pagabile alla prima richiesta scritta del beneficiario, quest’ultimo ha la certezza di essere pagato a prescindere da qualsiasi difesa relativa ad altre transazioni sottostanti. Non è necessaria la prova dell’inadempimento e gli emittenti non sono interessati al contratto sottostante né possono sollevare alcuna eccezione a disposizione della parte contraente sottostante.[2]

Garanzia a prima richiesta

Se tali disposizioni possano essere interpretate nel senso che tali vantaggi commerciali o finanziari siano stati conferiti nell’ambito di contratti di fornitura esclusiva con marchio, in cui il fornitore di prodotti petroliferi sostiene i costi di installazione e mantenimento della propria immagine nella stazione di servizio, o trasferisce serbatoi e pompe di carburante che il titolare della stazione di servizio non può utilizzare senza l’autorizzazione scritta del fornitore unico per prodotti non forniti da quest’ultimo e che deve restituire quando cessa di utilizzarli.

  Fideiussione bancaria a prima richiesta affitto

(e l’accredito del conto tecnico del SA) comporterà pertanto anche l’estinzione dell’obbligazione di garanzia da parte della [inserire nome della BC] e la realizzazione del suo diritto di garanzia sul saldo del sottoconto del partecipante.

Il requisito di non subordinazione relativo all’idoneità delle attività negoziabili come garanzia ai fini delle operazioni di politica monetaria dell’Eurosistema, come descritto nella Sezione 6.2.1 delle Caratteristiche generali, non si applica quando un partecipante finanziariamente