Ratei passivi scritture contabili

di | 12/03/2023
Ratei passivi scritture contabili

Voce di registro dei ricavi differiti

I ratei passivi sono spese che un’azienda contabilizza quando si verificano, anziché quando vengono effettivamente fatturate o pagate. Il metodo della competenza permette di rendere più precisi i bilanci dell’azienda, come lo stato patrimoniale e il conto economico.

I ratei passivi sono riportati nello stato patrimoniale dell’azienda. Lo stato patrimoniale mostra ciò che una società possiede (le sue “attività”) e ciò che deve (le sue “passività”) a una determinata data, insieme al suo patrimonio netto.

I ratei passivi sono spese che un’azienda sa di dover pagare, ma non può farlo perché non le sono state ancora fatturate. L’azienda contabilizza comunque questi costi in modo che la direzione abbia una migliore indicazione di quali siano le sue passività totali. In questo modo l’azienda potrà prendere decisioni migliori su come spendere il proprio denaro.

A luglio, una delle macchine di Stonemill si rompe. Un riparatore locale viene a valutare il problema e chiede all’azienda di ordinare un pezzo di ricambio speciale da New York. L’azienda lo fa. Il pezzo viene spedito durante la notte e il giorno successivo il riparatore lo installa. Al termine del lavoro, la macchina funziona bene. Il riparatore presenta una fattura sul posto e se ne va.

Che cos’è il rateo passivo in contabilità con un esempio?

Esempi di ratei passivi

Qualsiasi spesa che si registra ora ma che si prevede di pagare in un secondo momento crea un conto di ratei passivi nei libri contabili. Un esempio di rateo passivo potrebbe essere: Bonus, stipendi o salari da pagare. Giorni di ferie o di malattia non utilizzati.

  Iva indetraibile scritture contabili

Qual è la voce di rettifica per i ratei passivi?

Che cos’è una scrittura di rettifica per i ratei passivi degli stipendi? Una scrittura di rettifica per i ratei passivi viene effettuata per riconoscere i salari percepiti dai dipendenti ma non ancora pagati. A tal fine, è necessario un accredito ai debiti per stipendi e un addebito ai costi per stipendi.

Esempio di ratei attivi

Questa guida alla contabilità per competenza insegna ai titolari di aziende cosa devono capire e come utilizzare la contabilità per competenza in modo efficace. Gli esperti di contabilità condividono definizioni e concetti di base, formule, esempi, esempi di scritture contabili e consigli per la migliore contabilizzazione dei ricavi.

La contabilità per competenza è il metodo standard utilizzato dai contabili per rettificare gli eventi finanziari facendo corrispondere le entrate alle uscite. Con il principio di competenza, la situazione finanziaria di un’azienda è più realistica perché combina i flussi di cassa in entrata e in uscita attuali e previsti per il futuro.

Poiché il metodo della competenza economica registra una transazione prima che il denaro passi di mano, il tempo delle transazioni non è un fattore di calcolo. Ad esempio, un’azienda di servizi pubblici fornisce servizi ai propri clienti e li fattura una volta al mese. L’azienda registra le spese per la fornitura del servizio mensile. Registra il ricavo quando emette la fattura del cliente alla fine del mese, anche se il cliente non ha effettuato il pagamento. Pertanto, per quel mese di servizio, il contabile registra le spese e matura le entrate nel bilancio anche se il cliente non ha ancora effettuato il pagamento.

  Patent box scritture contabili

Contabilità per competenza

Un rateo di spesa è una spesa che è stata sostenuta, ma per la quale non esiste ancora una documentazione di spesa. Al posto della documentazione, viene creata una registrazione nel libro giornale per registrare un rateo di spesa e una passività di compensazione. In assenza di una registrazione nel libro giornale, la spesa non comparirebbe affatto nel bilancio dell’entità nel periodo in cui è stata sostenuta, con la conseguenza che i profitti dichiarati sarebbero troppo alti in quel periodo. In breve, i ratei passivi vengono registrati per aumentare l’accuratezza del bilancio, in modo che le spese siano più strettamente allineate con i ricavi a cui sono associate. La registrazione nel libro giornale viene normalmente creata come voce di inversione automatica, in modo che il software contabile crei automaticamente una voce di compensazione all’inizio del mese successivo. In seguito, quando il fornitore presenta una fattura all’entità, annulla la voce stornata.Presentazione dei ratei passiviUn rateo passivo è solitamente destinato a essere pagato entro un periodo di tempo piuttosto breve, come il mese successivo. Quando il periodo di liquidazione è entro l’anno successivo, la passività associata a un rateo passivo è presentata nello stato patrimoniale come passività corrente. Se la data di pagamento prevista è superiore a un anno, la passività è invece classificata come passività a lungo termine.

  Scritture contabili partita doppia stipendi riassunto

Esempio di ratei passivi

Nick Zarzycki – Reviewed by Janet Berry-Johnson, CPA on March 2, 2022Se non avete mai esaminato il bilancio della vostra azienda, potreste essere sorpresi di trovare un conto passivo nei vostri libri contabili chiamato “ratei passivi”. Come può una spesa essere una passività? È un male che abbiate dei ratei passivi? E come si pagano?

Ci sono tutti i tipi di ratei passivi che la vostra azienda potrebbe accumulare senza che ve ne accorgiate: ferie non pagate, spese di viaggio dei dipendenti non rimborsate, utenze utilizzate ma non fatturate e altro ancora.

Queste passività a breve termine o correnti si trovano nello stato patrimoniale e nel libro mastro dell’azienda. A seconda del sistema contabile e del commercialista, possono anche essere chiamati ratei passivi o passività spontanee.

A titolo di esempio, supponiamo che un vostro dipendente acquisti materiale per una festa del personale a giugno, per la quale sarà rimborsato nella busta paga di luglio. Il vostro metodo contabile determina in quale mese vengono registrate le spese.