Scritture contabili utile d esercizio

di | 08/02/2023
Scritture contabili utile d esercizio

Esempi di registri contabili

Il conto economico (P&L) riassume le transazioni commerciali di un’azienda – entrate, vendite e spese – e il conseguente profitto o perdita per un determinato periodo. Il bilancio, in confronto, fornisce un’istantanea finanziaria in un determinato momento. Non mostra le transazioni quotidiane o la redditività attuale dell’azienda. Tuttavia, molte delle sue cifre si riferiscono – o sono influenzate – dalla situazione delle transazioni di profitto e perdita a una certa data. Gli utili non distribuiti come dividendi sono indicati nella colonna degli utili non distribuiti dello stato patrimoniale. L’importo indicato in contanti o in banca alla voce attività correnti dello stato patrimoniale sarà determinato in parte dalle entrate e dalle uscite registrate nel conto economico. Ad esempio, se i ricavi delle vendite superano le spese nel periodo precedente la pubblicazione del bilancio, a parità di altre condizioni, l’attivo corrente sarà più elevato rispetto a quello che si otterrebbe se le spese fossero state superiori alle entrate nello stesso periodo.Se l’azienda contrae un prestito a breve termine, questo sarà indicato nel bilancio tra le passività correnti, ma il prestito stesso non comparirà nel conto economico. Tuttavia, il conto economico includerà i pagamenti degli interessi su quel prestito nella colonna delle spese, e questi dati influenzeranno la redditività netta o “linea di fondo”.Per ulteriori informazioni sul conto economico e sullo stato patrimoniale, si veda:

  Scritture contabili liquidazione srl

Che cos’è l’utile d’esercizio in contabilità?

L’utile o la perdita dell’esercizio misura le risorse nette (dopo aver considerato l’ammortamento del capitale) che rimangono nell’azienda alla conclusione dell’esercizio: profitto o perdita. Corrisponde, in senso contabile, alla differenza tra prodotti e carichi dell’esercizio.

Come viene registrato il profitto in contabilità?

L’utile contabile è il reddito netto di un’azienda ed è calcolato sottraendo le spese dai ricavi, secondo le indicazioni dei Generally Accepted Accounting Principles (GAAP).

Rendiconto finanziario – deutsch

Che cos’è l’utile? L’utile è l’importo positivo che rimane dopo aver sottratto le spese sostenute dai ricavi generati in un determinato periodo di tempo. Si tratta di una delle misure principali della redditività di un’azienda, che viene quindi tenuta sotto stretta osservazione da investitori e finanziatori. La redditività può essere piuttosto difficile da raggiungere per un’impresa in fase di avviamento, poiché sta lottando per crearsi una base di clienti e non è ancora certa del modo più efficiente in cui operare.La differenza tra profitto e flussi di cassaIl profitto risultante può non corrispondere all’importo dei flussi di cassa generati durante lo stesso periodo di riferimento; questo perché alcune delle operazioni contabili richieste nel quadro della contabilità per competenza non corrispondono ai flussi di cassa, come ad esempio la registrazione di ammortamenti e svalutazioni.Contabilizzazione degli utiliIl profitto viene accumulato nei registri contabili solo per l’anno in corso. Dopodiché, l’importo degli utili registrati viene spostato negli utili portati a nuovo, che compaiono nello stato patrimoniale dell’azienda. Gli utili non distribuiti possono essere mantenuti all’interno dell’azienda per sostenerne l’ulteriore crescita, oppure possono essere distribuiti ai proprietari sotto forma di dividendi. Gli utili non distribuiti possono anche essere utilizzati per riacquistare azioni.

  Ratei passivi scritture contabili

Importanza delle registrazioni contabili

I bilanci sono documenti scritti che riportano le attività e le prestazioni finanziarie di un’azienda. I bilanci sono spesso sottoposti a revisione da parte di agenzie governative, contabili, aziende, ecc. per garantirne l’accuratezza e per scopi fiscali, di finanziamento o di investimento. I bilanci primari delle imprese profit comprendono lo stato patrimoniale, il conto economico, il rendiconto dei flussi di cassa e il prospetto delle variazioni del patrimonio netto. Le entità non profit utilizzano una serie di bilanci simili ma diversi.

Gli investitori e gli analisti finanziari si basano sui dati finanziari per analizzare le prestazioni di un’azienda e fare previsioni sulla direzione futura del prezzo delle azioni della società. Una delle risorse più importanti di dati finanziari affidabili e verificati è la relazione annuale, che contiene il bilancio dell’azienda.

I bilanci sono utilizzati da investitori, analisti di mercato e creditori per valutare la salute finanziaria e il potenziale di guadagno di un’azienda.  I tre principali documenti di bilancio sono lo stato patrimoniale, il conto economico e il rendiconto finanziario.

Situazione patrimoniale-finanziaria

È ancora possibile calcolare un utile o una perdita utilizzando il fatto che l’utile di un’azienda deve essere rappresentato da più attività. Si elencano e si valutano le attività nette iniziali e finali, quindi si calcola l’utile come differenza tra le due:

Per avere un punto di partenza è necessario disporre del capitale di apertura dell’azienda all’inizio di un periodo – il capitale nel conto di bilancio. Di solito le domande ci forniscono un elenco di attività e passività di apertura, che utilizziamo per ottenere il capitale di apertura.

  Rivalutazione immobilizzazioni materiali scritture contabili

Se conosciamo i crediti/debiti iniziali e finali di un’azienda e i contanti ricevuti dai clienti, possiamo calcolare le vendite. Tutto ciò che dobbiamo fare è impostare un conto totale del libro mastro delle vendite (vedi Figura 1).

In questo caso si utilizza il formato del conto di controllo del libro mastro delle vendite, ma invece di dimostrare l’accuratezza del libro mastro delle vendite, si calcola quale deve essere stato il fatturato affinché le altre cifre siano quelle che sono. La stessa tecnica può essere utilizzata per calcolare gli acquisti a credito. Se il dato delle vendite è fornito, possiamo calcolare il contante ricevuto.